False Flag e Inconscio Collettivo

Inserito in Grazia Foti Articoli

False Flag e Inconscio Collettivo
 

False Flag e Inconscio Collettivo

 
 

Divulgare immagini di violenza, vuol dire nutrire la violenza stessa, distinguere le False Flag che lavorano a livello emozionale sull’Inconscio Collettivo, ti protegge dall’essere risucchiato in un “buco nero” di emozioni altamente negative, che ti rubano energia a più non posso.

 
 
Perchè è fondamentale NON sincronizzarsi sulla violenza che viene continuamente mandata dai media?
Molte immagini oltretutto sono fasulle, sono realtà virtuale. Sono False Flag (strategie belliche).
Belliche? Si esattamente ci viene dichiarata guerra, veniamo provocati e invitati a re-agire.

Media e Social stanno sempre più diffondendo emozioni altamente negative.
Guarda caso violenze sui più deboli e indifesi come animali, bambini e anziani.
Questo stato di cose, è voluto per depotenziare, indebolire, destrutturare, asservire, paralizzare e dominare le masse.
La paura e il terrore ti rendono fragile e vulnerabile.. e quando sei debole diventi facilmente schiavo.
 
 
Le immagini impattano fortemente sulle tue emozioni, lavorano sul tuo inconscio molto più di quanto tu possa immaginare. Ti portano ad uno stato di ipnosi.
Servono si per creare strategie di marketing, ma anche, nel caso di immagini di violenza, vengono usate e direzionate, per indurre stati di rabbia, odio, rancore, lotta, sopraffazione, separazione.

Quando condividi la violenza, la nutri, la alimenti, diventi un canale di propaganda per le strategie di terrore

 
 
Inconscio Collettivo
 
Sulle False Flag vi rimando al bel libro della giornalista Enrica Perucchietti.. ma quanti di voi sanno come funziona è l’Inconscio Collettivo?
Esiste un Inconscio Individuale che come abbiamo visto rappresenta il 90/95 % del nostro essere, che è formato da depositi di informazioni e codici che ci sono stati introiettati, da famiglia, credenze , tradizioni , dagli avi e persino durante la vita intrauterina..
Ma esiste anche un Inconscio Collettivo che a sua volta diventa contenitore di informazioni e di codifiche che collega tutta l’umanità.

L’Inconscio collettivo è un grande “pendolo”. Sappiamo che i pendoli sono strutture mentali vincolanti che si rafforzano quanto più le persone danno loro risonanza.
Cosa avviene nelle masse quando i media mandano continuamente immagini di orrore.
Tutti nello stesso momento nel mondo si collegano a ciò che viene diffuso e tutti nello stesso istante provano paura, sgomento rabbia e rancore
A livello energetico si sprigiona nel pianeta una forza vulcanica che si propaga a tsunami..
Si vero la mattina dopo ti alzi e vai a lavorare, porti i figli a scuola, parli con gli amici.. apparentemente nulla è cambiato, ma cosa si è smosso dentro di te ? cosa emani e che peso porti ?

Più sei collegato all’Inconscio Collettivo, più sei “gregge” e meno sei individuo.

Si può essere autonomi rispetto all’Inconscio Collettivo del pianeta?
Se coltivi lo stato di presenza e ti sincronizzi su emozioni superiori, riesci a formare una barriera rispetto all’Inconscio Collettivo e diventi un vero e proprio individuo. Smetti progressivamente di provare emozioni collettive di pensare pensieri collettivi (non tuoi ma indotti).
Fare le cose che gli altri non fanno abitualmente, ti distacca dall’Inconscio Collettivo, dal pensiero pensato per arrivare a stabilire o meglio a ri-stabilire una centratura dell’anima.
 
 
Sincronizzati solo sull’Amore che è all’origine della Creazione e ricorda che:
– Il Creato è bellezza è abbondanza è espansione
– Vita e morte sono passaggi naturali dell’essere. L’anima decide quando entrare e uscire dall’incarnazione
– L’anima ha un grande progetto che sfugge alla tua mente razionale
– Quando riesci a ri-collegarti al sè.. ricordi molto bene chi sei
– Amore, Perdono.. non sono religiosismi, ma sono stati di coscienza
 
 
Grazia Foti
 
 
Ambiente Olistico staff
 
 

False Flag e Inconscio Collettivo