Eros e Psiche Si Lasciano in un Passaggio Alchemico

Inserito in Grazia Foti Articoli

Eros e Psiche Si Lasciano in un Passaggio Alchemico
 
Eros e Psiche Si Lasciano in un Passaggio Alchemico
 
 

Eros e Psiche Si Lasciano in un Passaggio Alchemico.. perchè le relazioni amorose si arrestano o finiscono nonostante tutto? L’amore vive e prolifera in una sfera molto più elevata e sottile di quella della sostanza grossolana.

La densità della materia, lo sappiamo, è soggetta a leggi naturali di deperimento, malattia e disgregazione (morte).

L’amore tra anime, quello che sorge dall’alto, ha ben poco di materiale e niente di razionale, non riconosce nessuna regola della mente
Il suo habitat naturale sono le emozioni superiori, quelle che la ragione non può comprendere.

Inizialmente chi si permette di vivere queste percezioni elevate e immateriali, di forti ondate quantiche, tocca livelli di estasi, ma anche stati di presenza e contatto col sè superiore, fuori dallo spazio e dal tempo.

Quando si è in amore la cognizione del tempo non è più ordinaria, ma eccezionale rispetto alla routine, cambia il modo di percepire la realtà.
Essere in amore può penetrare le barriere dell’inconscio e aprire i canali di comunicazione col Divino.
La sessualità amorosa, è un legame sacro, che è avvenuto inizialmente a livello astrale e si concretizza nel corpo,

Se poi si vuole portare questo sentire sublime, al mondo della materia, fatto di regole mentali e codici interiori del tutto personali. l’amore si dissolve.
Proprio come accade nel mito di Eros e Psiche : quando lei vuole vedere il suo volto.. lui scompare.

Se ci pensiamo bene, mentre sognamo durante il sonno, il corpo giace abbandonato nel letto e i sensi che gli sono propri, sono temporanemente inerti.
Tuttavia siamo vivi, il corpo astrale si stacca dalla dimensione terrena e va in luoghi, che possiamo definire spirituali.
Durante la fase di sogno cambia la percezione del tempo, dello spazio, del suono, della mente ecc ecc.
Se stiamo facendo un sogno bellissimo, quando ci svegliamo, ossia torniamo al corpo e alla sua materia, la visione onirica si dissolve.
Si perde perchè non è fatta per vivere nella sostanza terrena. I sensi ordinari non sono in grado di percepire niente oltre la materia. Con le mani non possiamo afferrare la gioia.

Qualcosa di simile alla dimensione onirica, avviene quando siamo in amore.

Arriva l’onda emozionale.. ma se l’umano terrestre cerca di guidare e dirigere Eros con schemi processati da Psiche, man mano si perde.
Spesso nella realtà sensoriale, rimane una coppia svuotata del significato iniziale, e tanto più si tenta di razionalizzare, tanto più fatichiamo a riconoscerlo.
E’ proprio la personalità che rema contro.
Più la personalità, razionalizza, giudica, pretende, detta regole. più la fiamma iniziale si indebolisce si consuma e perde la sua potenza primigenia.

E quindi ? che possiamo fare quando Eros prorompe nelle nostre vite?
Sono sempre passaggi evolutivi..

 
 

Grazia Foti

 
 
Ambiente Olistico staff
 
 

Eros e Psiche Si Lasciano in un Passaggio Alchemico